Freeforumzone mobile

Il mistero del lago improvvisamente scomparso

  • Posts
  • OFFLINE
    miss Ery
    Post: 120
    Gender: Female
    00 6/21/2007 8:59 PM
    Il mistero del lago improvvisamente scomparso


    SANTIAGO (21 giugno) - Un lago è improvvisamente scomparso all'Huemules National Park, in Cile. Lo scorso maggio, nel corso di una perlustrazione periodica, le guardie forestali hanno infatti scoperto che nell'area in cui solo due mesi fa si trovava il lago (estremo sud della regione del Magallanes), c'è adesso un profondo cratere. «Il lago è semplicemente scomparso - ha dichiarato Juan Jose Romero, capo del servizio forestale nazionale del Cile - Nessuno sa cosa sia successo».

    Una delle teorie che circolano è che l'acqua possa essere scomparsa attraverso crepe e fessure sul fondo del lago. Ma gli esperti non riescono a spiegare il perché della formazione di queste crepe. «Di recente non sono state nemmeno registrate scosse di terremoto», osserva Romero. Negli ultimi giorni, un gruppo di geologi è stato mandato a perlustrare l'area, per cercare di fornire una spiegazione scientifica del feomeno.

    fonte

    mistero del lago scomparso

    cHI VIVRà VEDRà
    cHUPAcABRA mITO O rEALTà?

  • OFFLINE
    Akela il solitario
    Post: 4,085
    Gender: Male
    00 6/21/2007 9:05 PM
    Mah, che strana cosa... Sembra la scena di un cartone animato, quando tolgono il tappo al lago [SM=g27994] .

    "La vera bellezza non si percepisce con gli occhi, ma col cuore"


  • zara90
    00 6/25/2007 3:06 PM
    probabilmente il tappo è una crepa nel lago che non hanno notato.
  • OFFLINE
    Akyaky
    Post: 1,436
    Gender: Female
    00 6/28/2007 1:08 AM
    Magari è evaporato?
    scusate, il caldo mi da' alla testa... [SM=x1169383]



    Spuntarono le prime stelle. Non sapeva che si chiamava Rigel, ma la vide. E sapeva che presto sarebbero spuntate tutte e che ci sarebbero stati tutti i suoi amici lontani. "Anche il pesce è mio amico"disse ad alta voce. "Non ho mai visto e mai sentito parlare di un pesce simile. Ma devo ucciderlo. Sono contento che non dobbiamo cercare di uccidere le stelle". Pensa se ogni giorno un uomo dovesse cercare di uccidere la luna, pensò. La luna scappa. Ma pensa se ogni giorno uno dovesse cercare di uccidere il sole...siamo nati fortunati, pensò. Poi gli dispiacque che il grosso pesce non avesse nulla da mangiare e il dispiacere non indebolì mai la decisione di ucciderlo. A quanta gente farà da cibo, pensò. Ma sono degni di mangiarlo? No, no di certo. Non c'è nessuno degno di mangiarlo, con questo suo nobile contegno e questa sua grande dignità.
    Non capisco queste cose, pensò. Ma è una fortuna che non dobbiamo cercare di uccidere il sole o la luna o le stelle.

    Basta già vivere sul mare e uccidere i nostri veri fratelli.
    E. Hemingway, "Il vecchio e il mare"



    Quando brillava il vespero vermiglio,
    e il cipresso parea oro, oro fino,
    la madre disse al piccoletto figlio:
    "Così fatto è lassù tutto un giardino".
    Il bimbo dorme e sogna i rami d'oro,
    gli alberi d'oro, le foreste d'oro,
    mentre il cipresso nella notte nera
    scagliasi al vento, piange alla bufera
    Giovanni Pascoli



    Da bambino volevo guarire i ciliegi
    quando, rossi di frutti, li credevo feriti
    la salute per me li aveva lasciati
    coi fiori di neve che avevan perduti...
    e un sogno fu un sogno ma non durò poco
    per questo giurai che avrei fatto il dottore
    e non per un Dio ma nemmeno per gioco,
    perchè i ciliegi tornassero in fiore,
    perchè i ciliegi tornassero in fiore
    F. de Andrè

  • zara90
    00 6/28/2007 11:36 AM
    non è impossibile ma mi sembra improbabile che un lago (non so le dimensioni ma immagino abbastanza grande) sia evaporato in così poco tempo. poi dipende da quanto è periodica la perlustrazione: se viene fatta ogni giorno, allora è impossibile, ma magari una volta al mese il lago avrebbe fatto in tempo a sparire... [SM=x1169398]
  • OFFLINE
    Akyaky
    Post: 1,436
    Gender: Female
    00 6/28/2007 10:46 PM
    Oh, non farci caso, è il caldo! [SM=x1169383]
    Anche io penso fosse troppo grande per evaporare tutto...



    Spuntarono le prime stelle. Non sapeva che si chiamava Rigel, ma la vide. E sapeva che presto sarebbero spuntate tutte e che ci sarebbero stati tutti i suoi amici lontani. "Anche il pesce è mio amico"disse ad alta voce. "Non ho mai visto e mai sentito parlare di un pesce simile. Ma devo ucciderlo. Sono contento che non dobbiamo cercare di uccidere le stelle". Pensa se ogni giorno un uomo dovesse cercare di uccidere la luna, pensò. La luna scappa. Ma pensa se ogni giorno uno dovesse cercare di uccidere il sole...siamo nati fortunati, pensò. Poi gli dispiacque che il grosso pesce non avesse nulla da mangiare e il dispiacere non indebolì mai la decisione di ucciderlo. A quanta gente farà da cibo, pensò. Ma sono degni di mangiarlo? No, no di certo. Non c'è nessuno degno di mangiarlo, con questo suo nobile contegno e questa sua grande dignità.
    Non capisco queste cose, pensò. Ma è una fortuna che non dobbiamo cercare di uccidere il sole o la luna o le stelle.

    Basta già vivere sul mare e uccidere i nostri veri fratelli.
    E. Hemingway, "Il vecchio e il mare"



    Quando brillava il vespero vermiglio,
    e il cipresso parea oro, oro fino,
    la madre disse al piccoletto figlio:
    "Così fatto è lassù tutto un giardino".
    Il bimbo dorme e sogna i rami d'oro,
    gli alberi d'oro, le foreste d'oro,
    mentre il cipresso nella notte nera
    scagliasi al vento, piange alla bufera
    Giovanni Pascoli



    Da bambino volevo guarire i ciliegi
    quando, rossi di frutti, li credevo feriti
    la salute per me li aveva lasciati
    coi fiori di neve che avevan perduti...
    e un sogno fu un sogno ma non durò poco
    per questo giurai che avrei fatto il dottore
    e non per un Dio ma nemmeno per gioco,
    perchè i ciliegi tornassero in fiore,
    perchè i ciliegi tornassero in fiore
    F. de Andrè

  • OFFLINE
    Marina.celta
    Post: 278
    Gender: Female
    00 7/2/2007 7:49 PM
    La terra ci sta abituando a ogni sorta di scherzi, ormai.
    A me sinceramente, questa faccenda fa venire in mente un film che ho visto una volta in tv; un gran bel catastrofico.
    Nel film si formavano delle profonde voragini sotterranee e d'improvviso, la gente sprofondava sottoterra! Una bestia di film! Si chiama Pericolo Imminente.

    Nel film dicevano che la spiegazione di questo fenomeno stava nel fatto che il sottosuolo, per effetto delle piogge, si riempie di acqua in alcuni punti, proprio sotto la superficie terrestre. Accade, però, che con l'arrivo della siccità, l'acqua sotterranea si prosciuga, l'area resta vuota e lo strato di superficie che si trova immediatamente sopra sprofonda...

    Ora; io non so quanto possa azzeccarci questo film dalla trama perfettamente plausibile, secondo me. Ma quello che penso è che la soluzione risieda nella dinamica di queste crepe.
  • OFFLINE
    miss Ery
    Post: 120
    Gender: Female
    00 7/5/2007 2:52 PM
    Infatti lo spiegano come un fenomeno causato da crepe dalle quali è fuoriuscita l'acqua...cmq che storia uno va a vedere un lago e..non 'c'è più! [SM=x1169384]

    cHI VIVRà VEDRà
    cHUPAcABRA mITO O rEALTà?

  • OFFLINE
    $castle$
    Post: 23
    Gender: Male
    00 5/12/2008 7:55 PM
    oppure potrebbe esserci un buco dove l'acqua è defluita come è già successo ad un lago negli usa in florida.